Quanto guadagna un calciatore di Serie C
(Foto: Pasquale Senatore, via Onefootball)

Quanto guadagna un calciatore di Serie C? Anche per la stagione 2021/22 l’Associazione Italiana Calciatori ha pubblicato la tabella con la retribuzione minima per i calciatori che militano nei club della terza divisione calcistica italiana.

L’AIC, infatti, riporta uno schema riassuntivo delle cifre minime garantite ai giocatori della Lega Pro, con i minimi retribuitivi che gli stessi potranno guadagnare nel corso della stagione 2021/22, che ha preso il via nel mese di agosto.

Si tratta appunto di retribuzioni minime, il che significa che diversi calciatori percepiranno sicuramente stipendi superiori. Le cifre offrono però un quadro sul salario minimo per chi si approccia a questa categoria.

Quanto guadagna un calciatore di Serie C – Il dettaglio delle retribuzioni

Nel dettaglio, i calciatori professionisti tesserati per le società di Serie C potranno ricevere un compenso annuale lordo minimo per le seguenti cifre:

  • Minimo retributivo dal 24° anno di età (Classe 1997) € 26.664,00 lordi (€ 18.670,84 netti)
  • Primo contratto ex art. 33.2. Noif (Classe 2001) € 20.263,00 lordi (€ 14.726,62 netti);
  • Minimo retributivo dal 19° al 23° anno di età (Classe 2001 – 1998) € 20.263,00 lordi (€ 14.726,62 netti);
  • Minimo retributivo dal 16° al 19° anno di età (Classe 2005 – 2002) € 14.397,00 lordi (€ 11.055,26 netti);
  • Addestramento tecnico (Classe 2002) € 10.665,00 lordi (€ 8.571,49 netti).

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi