Quanto guadagna un giocatore di Serie B
(Foto: Claudio Grassi/LaPresse, via Onefootball)

Quanto guadagnano i giocatori di Serie B? Anche per la stagione 2021/22 l’Associazione Italiana Calciatori ha pubblicato la tabella con la retribuzione minima per i calciatori che militano nei club della seconda divisione calcistica italiana.

L’AIC infatti riporta uno schema riassuntivo delle cifre minime garantite ai calciatori della Serie BKT, con i minimi retribuitivi che questi potranno guadagnare nel corso della stagione 2021/22, iniziata da poche giornate.

Premesso che diversi calciatori percepiscono dai propri club stipendi considerevolmente più alti, nel dettaglio, i calciatori professionisti tesserati per le società di Serie B potranno ricevere un compenso annuale lordo minimo per le seguenti cifre:

  • Minimo retributivo dal 24° anno di età (Classe 1997) € 28.783,00 lordi (€ 19.877,42 netti)
  • Primo contratto ex art. 33.2. Noif (Classe 2001) € 21.358,00 lordi (€ 15.401,35 netti);
  • Minimo retributivo dal 19° al 23° anno di età (Classe 2001 – 1998) € 21.358,00 lordi (€ 15.401,35 netti);
  • Minimo retributivo dal 16° al 19° anno di età (Classe 2005 – 2002) € 15.967,00 lordi (€ 12.079,48 netti);
  • Addestramento tecnico (Classe 2002) € 13.831,00 lordi (€ 10.739,98 netti).

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi