perche inter maglia senza biscione champions
(Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto, via Onefootball)

Nicolò Barella futuro capitano dell’Inter. Lo rivela La Gazzetta dello Sport, che in un approfondimento sulle strategie del club nerazzurro a proposito di monte ingaggi ed età media della squadra, ha spiegato che l’obiettivo è quello di “promuovere” il centrocampista, dopo che Handanovic andrà via (difficile la permanenza oltre il 2022).

L’idea della società nerazzurra è proporre al calciatore ex Cagliari un accordo fino al 2026 – stessa scadenza prevista per il rinnovo di Lautaro Martinez – con accordo che tra bonus a parte fissa non arriverà troppo distante dai 5 milioni di euro.

L’Inter – spiega il quotidiano – sta prendendo il green pass, dove verde sta per giovane età. La linea guida della proprietà è chiara: riempire la squadra di giocatori con molti anni di carriera davanti, che permettano scelte e non costringano solo ad obblighi contrattuali.

Correa è l’esempio perfetto, mentre Dzeko è l’eccezione, dovuto alla contingenza di mercato. Ma al netto del bosniaco, il calciatore più “anziano” che i nerazzurri hanno inserito nell’organico di Inzaghi (escluso il terzo portiere Cordaz) è Calhanoglu, febbraio 1994, anni 27.

Per non dimenticare i rinnovi, con l’Inter che ha scelto di bloccare Bastoni, che pure aveva in mano un interessamento del Manchester City: contratto che tocca i 4 milioni di euro, bonus compresi, fino al 2024. E Lautaro Martinez, che rimarrà in nerazzurro altri cinque anni, senza clausola rescissoria.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi