Commisso: «Affrontare in Lega il tema Nazionali»

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso è intervenuto a margine di un tour sui cantieri del futuro centro sportivo gigliato, denominato ‘Viola Park’, svolto a Bagno a Ripoli, affrontando la…

Fiorentina regole procuratori

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso è intervenuto a margine di un tour sui cantieri del futuro centro sportivo gigliato, denominato ‘Viola Park’, svolto a Bagno a Ripoli, affrontando la delicata questione delle finestre delle Nazionali.

“Ho parlato con Italiano e qualcosa si deve fare per questi giocatori che vanno in Sudamerica ed in Africa. Non è possibile che ci fanno disputare una partita al sabato quando i giocatori tornano il venerdì o il giorno stesso del match” ha dichiarato il patron viola.

“Questo non è giusto” ha continuato Commisso. “Le squadre che giocano in Champions League non devono avere la priorità rispetto a formazioni come la Fiorentina. L’ho detto a Joe Barone, bisogna parlarne in Lega: non è giusto che certe squadre siano penalizzate per via di giocatori che vanno in giro per tutto il mondo”.

Commisso ha quindi parlato del mercato, partendo dal discorso Vlahovic: “Ho parlato con il ragazzo e mi ha detto che voleva restare. Il suo contratto speriamo che si rifaccia, ma una cosa alla volta. Lo abbiamo lasciato pensare solo alla Fiorentina in queste settimane, non abbiamo parlato di niente, poi vediamo quando ritorna”.

[cfDaznWidgetSerieA]

Infine, sull’ultima finestra di calciomercato: “Rimpianti? No, ci sono state cose positive e negative. I ragazzi sono vicini l’uno con l’altro, si abbracciano, mangiano insieme e si vogliono bene. Tutti questi investimenti che abbiamo fatto non li vogliamo buttare via. Speriamo di fare un bel campionato”.