Manchester United cessione
L'Old Trafford, casa del Manchester United (foto by Xinhua/Imago Images)

Le voci su Cristiano Ronaldo spingono anche il titolo del Manchester United in Borsa. Le azioni dei Red Devils hanno visto infatti una crescita negli ultimi minuti, da quando cioè sono emerse le prime indiscrezioni sul possibile ritorno in Inghilterra dell’attaccante portoghese.

Nel dettaglio, il titolo dei Red Devils a Wall Street aveva chiuso la giornata di ieri a quota 17,28 dollari: nei primi minuti dall’apertura, è salito fino ben oltre quota 18 dollari, scendendo poi nei minuti successivi. Alle 16.30 ora italiana, il titolo del Manchester United guadagna il 4,28% a 18,02 dollari per azione, ai massimi dallo scorso marzo: rispetto alla chiusura di ieri, si tratta di una crescita della capitalizzazione pari a circa 120 milioni (da 2,78 a 2,9 miliardi). 

Il tecnico dello United, Ole Gunnar Solskjaer, ha dichiarato in una conferenza stampa oggi che Ronaldo “sa che noi siamo qui” in caso di addio alla Juventus, come di fatto confermato dall’allenatore bianconero Massimiliano Allegri.

Il giocatore portoghese ha già giocato nel club inglese, che lo comprò dallo Sporting Lisbona nel 2003 per 12,2 milioni di sterline. Per la formazione inglese Cristiano Ronaldo ha giocato 292 partite e segnato 118 goal tra il 2003 e il 2009, prima di passare al Real Madrid, da cui la Juventus lo ha rilevato nel 2018.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI