(copyright: Andrea Staccioli Insidefoto/via Onefootball)

La Liga ha incontrato questo giovedì mattina i club coinvolti nella convocazione dei giocatori nelle nazionali CONMEBOL, a causa dell’aumento di due giorni della finestra decisa dalla FIFA, sia a settembre che a ottobre 2021, colpendo “in modo flagrante il calendario e l’integrità della competizione”.

“In altre confederazioni, come la UEFA o la CONCACAF, il periodo non è stato prolungato, nonostante si giochi lo stesso numero di gare (3 partite)” dichiara la Liga. “Queste confederazioni hanno compiuto lo sforzo di adattarsi a un massimo di 10 giorni (fino a mercoledì) per le 3 partite, senza influenzare le gare dei campionati nazionali”.

Dopo la riunione, è stato deciso all’unanimità di avviare misure cautelari presso l’organo giudiziario competente, al fine di proteggere i diritti e gli interessi della concorrenza e dei club interessati. Inoltre, i club hanno deciso di informare i propri giocatori convocati dalle selezioni CONMEBOL che sarà impossibile per loro viaggiare con le rispettive nazionali, in attesa di chiarire la situazione attuale e i relativi problemi.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi