Dazn interrogazione parlamentare
Il logo di Dazn (foto Imago Images via Onefootball)

Sarà depositata nella giornata di oggi l’interrogazione parlamentare su Dazn, la piattaforma di sport in streaming che detiene i diritti del campionato di Serie A fino al 2024 (sette gare in esclusiva e tre in co-esclusiva per ogni giornata).

Lo ha confermato il parlamentare di LEU, Luca Pastorino, nel corso di un intervento a Radio Punto Nuovo: «Sarà depositata oggi, punto ad ottenere una maggiore attenzione sul tema. Un servizio così importante ed anche così oneroso deve avere i requisiti di accessibilità di un certo tipo».

«Ci sono costi aggiuntivi se non hai una smart TV, se non hai la fibra vedi la partita a singhiozzo. Anche in caso di condizioni ottimali di linea, ci sono stati problemi», ha aggiunto ancora Pastorino, che poi ha parlato della risposta da parte della piattaforma, arrivata questa mattina.

«Ho visto una nota di Dazn che si scusava parlando di problemi quando c’è una fase di transizione. Io mi auguro che Dazn risolva i suoi problemi alla base di tutto c’è un servizio che è stato affidato attraverso una gara ma se il sistema non funziona è giusto che qualcuno si ponga delle domande e vengano presi dei provvedimenti», ha aggiunto ancora il parlamentare.

«Anche il Governo può prendere provvedimenti. Credo che ci sarà l’intervento dell’Autorità se non ci sarà un miglioramento del servizio», ha concluso Pastorino.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi