Primavera diritti tv
(Foto: Imago Images, via Onefootball)

La Serie A si ritroverà nella giornata di oggi in assemblea per discutere di una serie di temi importanti in vista della prossima stagione. Non si parlerà – almeno ufficialmente – di riaperture degli stadi e di misure di sostegno al calcio, tema che più di tutti sta a cuore ai presidenti ora come ora.

Le discussioni verteranno su altri aspetti, a cominciare dai diritti tv del campionato Primavera per le prossime tre stagioni calcistiche, dal 2021 al 2024. Diritti che fino al 2020/21 sono stati nelle mani di Sportitalia, emittente guidata da Michele Criscitiello.

Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, proprio Sportitalia potrebbe essere sfidata dalla nuova Helbiz per la Primavera. Dopo aver acquisito i diritti della Serie B, la piattaforma OTT potrebbe puntare anche il torneo tra le formazioni Under 19 dei migliori club italiani.

Si parlerà poi del pacchetto scommesse sportive e dati per il prossimo triennio, per il quale i club si attendono circa 16 milioni di euro a stagione. Inoltre, altri 10 milioni per il massimo campionato potrebbero arrivare in tema di sponsorizzazioni.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva Ora