Le prime regole del calcio all’asta per 65 mila euro

Una copia molto rara delle prime regole scritte del calcio, stabilite dal club inglese Sheffield nel 1858, è stata battuta all’asta nella giornata di oggi a Londra per 56.700 sterline…

Regole del calcio manuale

Una copia molto rara delle prime regole scritte del calcio, stabilite dal club inglese Sheffield nel 1858, è stata battuta all’asta nella giornata di oggi a Londra per 56.700 sterline (oltre 65.500 euro). Lo ha annunciato la casa d’aste Sotheby’s.

Questo importo è compreso nell’intervallo stimato tra 50.000 e 70.000 sterline. Come spiega l’agenzia francese AFP, si tratta di una delle uniche due copie conosciute della prima edizione dei regolamenti del calcio, su cui si è sviluppato il gioco così come lo conosciamo.

La copia è stata stampata dal Sheffield Football Club, fondato nel 1857 e considerato il club di calcio più antico del mondo. Le 16 pagine del manuale, in buone condizioni e ritrovate in un album di epoca vittoriana che raccoglie i ricordi dello Sheffield, offrono una prima versione codificata di questo sport.

Presente anche l’evoluzione delle regole, con annotazioni a mano e una sezione aggiuntiva che sottolinea il divieto di “colpire” o “spingere” la palla con le mani, eventualità precedentemente consentita secondo il regolamento, spiega AFP.

«Il club ha giocato un ruolo cruciale nello sviluppo del gioco moderno: il calcio di punizione indiretto, l’angolo e la traversa sono innovazioni del gioco dello Sheffield», che è stato anche «la prima espressione della cultura calcistica moderna».

[cfDaznWidgetSerieA]

Il manuale riporta la firma a matita di William Baker, uno dei migliori giocatori dello Sheffield e membro del comitato che approvò la bozza finale delle regole il 21 ottobre 1858. Furono poi stampate l’anno successivo e distribuite a tutti i soci del club. L’unica altra copia conosciuta si trovava negli archivi del club, che sono stati venduti nel luglio 2011 per 881.000 euro.