Superlega decisione Unione europea
Il logo della Super League

Prosegue lo scontro sulla Superlega. Secondo quanto riportato dal New York Times, è stata infatti presentata una nuova mozione al tribunale di Madrid da A22, la società dietro la Superlega.

L’obiettivo, spiega il quotidiano statunitense, è quello di cancellare l’accordo firmato dalla Uefa con i nove club, tra cui Inter e Milan, che si sono ritirati dal progetto: in sostanza, l’obiettivo è quello di annullare multe e sanzioni.

Secondo l’accordo tra i nove club e l’Uefa, ogni società:

  • riconosce e accetta senza riserve la natura vincolante degli Statuti UEFA
  • rimarrà impegnato e parteciperà a tutte le competizioni UEFA per club in tutte le stagioni in cui la squadra centrerà la qualificazione per meriti sportivi
  • rientrerà a far parte dell’Associazione Club Europei, unico organo di rappresentanza dei club riconosciuto dalla UEFA
  • prenderà tutte le misure in proprio potere per porre fine al proprio coinvolgimento nella società creata per formare e gestire la Super League e cessare qualsiasi azione legale esistente
  • come gesto di buona volontà, e insieme agli altri club, farà una donazione per un totale di 15 milioni di euro, da utilizzare a beneficio di bambini, giovani e calcio di base nelle comunità locali in tutta Europa, compreso il Regno Unito
  • sarà soggetto alla trattenuta del 5% dei ricavi che avrebbe ricevuto dalle competizioni UEFA per club per una stagione, che verranno ridistribuiti
  • accetterà l’imposizione di sanzioni consistenti nel caso in cui prenda parte a una tale competizione non autorizzata (100 milioni di euro) o violi qualsiasi altro impegno assunto nella Dichiarazione d’Impegno del Club (50 milioni di euro)
  • fornirà impegni individuali alla UEFA sull’accettazione di tutti i principi e i valori stabiliti nel Memorandum d’Intesa 2019 tra la UEFA e l’Associazione dei Club Europei

Scontro Superlega-Uefa, la situazione di Juve, Real e Barça

Secondo il New York Times, la UEFA avrebbe ora cinque giorni per rispondere, con la decisione che potrebbe richiedere alcune settimane. Inoltre, A22 chiederà all’Uefa di annullare integralmente il procedimento disciplinare nei confronti di Juventus, Real Madrid e Barcellona, attualmente sospeso in attesa dell’appello della UEFA contro l’ingiunzione del 18 aprile del tribunale di Madrid.

GUARDA EURO 2020 IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE