Decathlon Italia conferma i propri piani di sviluppo e gli obiettivi di sostenibilità, a sostegno del mondo dello sport, del lavoro e dell’ambiente. Grazie a nuovi e rinnovati servizi digitali e all’apertura di nuovi store, l’azienda annuncia di aver chiuso il 2020 con un fatturato complessivo in Italia di oltre 1,38 miliardi di euro. Un risultato a cui ha contribuito l’importante crescita dei servizi digitali e di e-commerce, che hanno raggiunto il 13,1% del fatturato totale, contro il 5,1% del 2019.

A testimonianza della centralità del digitale, l’app Decathlon (piattaforma per acquisto, gestione fidelity, consultazione catalogo e informazioni personali) è stata scaricata negli ultimi 12 mesi da 1.624.700 di utenti italiani.

L’azienda continua i piani di espansione in Italia, che consolida ulteriormente nel 2021 con l’apertura di 8 nuovi punti vendita a Trapani, Asti, Lonato del Garda (BS), Ponte nelle Alpi (BL), Venaria (TO), Roma Ostiense, Taranto e Bologna. Tali aperture – 4 di questi punti vendita hanno già aperto le proprie porte agli sportivi e altri 2 lo faranno entro giugno – prevedono l’assunzione di circa 200 nuovi collaboratori e porteranno il numero totale degli store Decathlon sul territorio nazionale a 136.

Per rispondere prontamente alle mutate esigenze degli sportivi, Decathlon ha ideato nuovi servizi per consentire l’acquisto di prodotti sportivi nel pieno rispetto delle norme vigenti e ha rafforzato il proprio modello di offerta omnicanale: ad esempio, grazie al servizio Clicca & Ritira, che permette di integrare modalità di acquisto sul canale web con il ritiro fisico. Inoltre, proseguirà la partnership di Decathlon con Carrefour per continuare a diffondere lo sport e il benessere nel segno della prossimità, con la presenza di alcuni prodotti Decathlon all’interno dei punti vendita Carrefour.

In questo ultimo anno fortemente influenzato dall’ emergenza pandemica, Decathlon Italia non hai mai smesso di progettare, testare e perfezionare nuovi servizi per continuare a rendere lo sport accessibile a tutti. Questi sforzi ci hanno permesso, nonostante le difficoltà, non solo di mantenere le promesse fatte e confermare i piani di sviluppo dell’azienda per il 2021, ma anche di guardare con fiducia verso il futuro”, commenta Fulvio Matteoni, Presidente e Amministratore Delegato di Decathlon Italia. “È evidente come lo sport sia sempre più fondamentale per il benessere delle persone. Per questo, vogliamo continuare a proteggere il nostro terreno di gioco – ovvero il nostro territorio e le persone che lo abitano – dal punto di vista ambientale, economico e psico-fisico. Sostenuti dalla Cultura d’Impresa, abbiamo l’ambizione di coinvolgere un numero importante di interlocutori (siano essi partner, istituzioni, club o clienti) intorno al tema del benessere”.

L’emergenza non rallenta gli obiettivi di sostenibilità di Decathlon fissati dal Transition Plan 2020-2026, mediante il quale l’azienda si impegna a ridurre il proprio impatto ambientale in modo completo e integrato, attraverso la riduzione del consumo energetico della propria attività, l’ottimizzazione dei processi produttivi attraverso l’eco-ideazione dei propri prodotti e un ecosistema di servizi a disposizione degli sportivi all’insegna delle 4R della sostenibilità: Riduci, Riusa, Ricicla, Ripara.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE