Serie A orari partite
(Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Assemblea fiume per la Lega Serie A. I club sono infatti riuniti dalle 15 di oggi per discutere, in particolare, della proposta di Sky per il pacchetto 2 dei diritti tv, quello che consente di trasmettere tre partite di Serie A ogni giornata (la sfida del sabato sera, l’anticipo della domenica alle 12.30 e il posticipo del lunedì sera) in co-esclusiva con Dazn.

Un tema su cui si è alzato lo scontro: le società sembravano aver trovato l’accordo per accettare la proposta della pay-tv di Comcast da 87,5 milioni in media a stagione soltanto nel caso in cui Sky facesse un passo indietro nei due contenziosi attualmente aperti con la Lega (per la sesta rata dei diritti tv 19/20 e l’assegnazione a Dazn dei diritti 21/24, su cui, quest’ultimo, si attende ancora la decisione del Tribunale di Milano), ma la pay-tv, per ora, non sembra aver confermato la volontà di fare passi indietri sui temi legali.

Alcune società hanno provato a spingere per votare comunque sulla proposta di Sky, ma altri club hanno invece sottolineato come fosse impossibile assegnare dei diritti ad una società che ha contenziosi attualmente aperti contro la Lega.

Dopo quasi quattro ore di riunione, i club intorno alle 19 hanno deciso di interrompere l’assemblea che dovrebbe ripartire verso le 21.30. Durante i lavori, nel pomeriggio è stato approvato l’accordo con Electronic Arts come Official Video Game Partner Serie A.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE

2 COMMENTI