Qatar Coppa Intercontinentale
Il Lusail Iconic Stadium di Doha (copyright: Nikku Xinhua/via Onefootball)

Il Qatar vuole diventare sempre più protagonista nel mondo del calcio. Come riporta il sito portoghese Uol, il governo di Doha sta trattando con UEFA e Conmebol (la Federcalcio sudamericana) per ospitare, come sede fissa, la nuova Coppa Intercontinentale.

Tale competizione, che vedeva scontrarsi i campioni della UEFA Champions League e della Copa Libertadores, era stata interrotta nel 2004 per far spazio unicamente all’attuale Mondiale per Club FIFA.

Tuttavia, le due federazioni continentali hanno intenzione di riesumare la coppa a partire dal 2023, anche alla luce dei dubbi sul nuovo Mondiale per Club a 24 squadre, che potrebbe non vedere la luce nemmeno nel 2022, dopo già essere stato rinviato a seguito dell’emergenza Coronavirus.

La proposta riguarderebbe sia i campioni maschili che quelli femminili dei due continenti, da far scontrare in una gara che diventerebbe una vera e propria calamita per gli sponsor. Ed è proprio qui che entrerebbe in gioco il Qatar.

Il contatto con il governo di Doha è partito dalla Conmebol, che annovera tra i suoi sponsor la compagnia di bandiera Qatar Airways. La federazione sudamericana e la UEFA stanno quindi riflettendo su un contratto di durata decennale: anche Giappone e Stati Uniti si sarebbero proposti, ma il Paese del Golfo rimane il favorito.

E’ evidente il tentativo dello Stato della penisola araba di rimanere al centro della scena calcistica mondiale, nonostante le polemiche legate all’assegnazione dei Mondiali del 2022, sia per quanto riguarda i casi di corruzione, sia per i decessi dei lavoratori migranti impegnati nella costruzione dei nuovi stadi del Paese.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE