L'ex attaccante dell'Inter Gabigol (copyright: Adalberto Marques/via Onefootball)

Multa salatissima in arrivo per Gabigol. L’ex attaccante di Inter e Benfica era stato “beccato” in una bisca clandestina insieme ad altre 200 persone, in una sala da gioco illegale. Dopo aver cercato di nascondersi, il calciatore è stato arrestato, salvo poi essere rilasciato poco dopo.

Gabigol, che attualmente milita nel Flamengo, deve ora pagare le conseguenze della bravata. Come riporta il Sun, il calciatore dovrà saldare una multa da 110.000 reales, circa 17.000 euro, per violazione delle norme anti-Covid dello Stato brasiliano di San Paulo. Alternativa al pagamento? La prigione, anche per un anno, pena già affrontata da altre persone scovate in una situazione simile.

Il denaro, in ogni caso, verrà versato in beneficienza per i giovani del Brasile. Dopo l’accaduto, Barbosa aveva dichiarato: “Non sono abituato ad andare al casinò, l’unica cosa alla quale gioco sono i videogames. Ero con i miei amici, siamo andati a mangiare”, ha spiegato.

“Quando me ne stavo andando, è arrivata la polizia dicendo a tutti di buttarsi a terra. Penso sia mancata sensibilità nei miei confronti. Era il mio ultimo giorno di vacanza ed ero felice di stare con i miei amici. Avevo anche mascherina e gel. Quando ho percepito che c’era un po’ più di gente, ero pronto ad andarmene”, ha concluso il giocatore.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE