UEFA decisione Superlega
Il presidente UEFA Aleksander Ceferin (copyright: Daniele Buffa/via Onefootball)

Il Comitato Esecutivo UEFA si è riunito oggi in videoconferenza per aggiornarsi a proposito delle sedi che ospiteranno EURO 2020, la rassegna europea inizialmente prevista per la scorsa estate e rimandata a seguito dell’emergenza Coronavirus esplosa tra febbraio e marzo 2020.

All’ordine del giorno anche il tema Superlega, torneo annunciato all’inizio di questa settimana e – almeno momentaneamente – naufragato nel giro di 48 ore. Nessuna decisione particolare è stata presa per ora nei confronti dei club che avevano aderito al nuovo torneo.

Questo quanto si legge nella nota pubblicata dalla UEFA, a proposito della «cosiddetta Super League» (così viene definita nel comunicato). «Il Comitato Esecutivo UEFA, inoltre, è stato informato sugli ultimi sviluppi riguardanti la cosiddetta “Super League”, comprese le possibili opzioni a disposizione della UEFA e i passi che sta valutando di intraprendere».

Nessuna conferma dunque, per ora, sulle sanzioni a carico dei club partecipanti. Secondo indiscrezioni – che non hanno trovato conferma – la Federcalcio europea stava valutando addirittura l’esclusione del Real Madrid dall’edizione corrente della Champions League e una squalifica futura per i Blancos e per la Juventus.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE