Superlega diritti Tv
(Foto: Jonathan Moscrop/Sportimage)

A poche ore dall’annuncio di 12 club europei della volontà di creare una Superlega, arrivano le prime indiscrezioni per quanto riguarda i diritti televisivi di un torneo che – qualora dovesse prendere forma – rivoluzionerebbe il calcio come oggi lo conosciamo.

Secondo quanto riportato dal Financial Times, gli organizzatori della Superlega hanno tenuto colloqui preliminari con alcune emittenti televisive sulla competizione, cercando di assicurarsi accordi con Amazon, Facebook, Disney e Sky (emittente satellitare di proprietà di Comcast).

Contratti che, spiega il quotidiano statunitense, porterebbero le entrate annuali della competizione a un valore di 4 miliardi di euro. Si tratta di circa il doppio dei premi distribuiti dalla Champions League, la principale competizione continentale per club.

La convinzione che tali proiezioni siano realistiche è dovuta al fatto che le 200 nuove partite europee all’anno si giocheranno in turni infrasettimanali e presenteranno solo le squadre migliori al mondo e con ampie fan base.

I club della Superlega vorranno comunque proseguire nelle rispettive gare dei campionati nazionali, anche se Leghe e Federazioni – e lo stesso Ceferin – hanno minacciato esclusioni. Gli stessi hanno promesso di distribuire circa 400 milioni di euro in “solidarietà” agli altri club e organi di governo, una cifra in forte aumento rispetto a quella scaturita dalle competizioni attualmente esistenti.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE