Suarez Agnelli verbale
Foto Federico Tardito / Insidefoto

Attraverso un comunicato ufficiale di pochi minuti fa, 12 tra i principali club calcistici in Europa – compresi Juventus, Inter e Milan – hanno annunciato la volontà di dare vita a una Superlega europea, che «dovrebbe iniziare non appena possibile».

Sostenendo la nuova lega europea, Andrea Agnelli, presidente della Juventus e – sulla base di quanto riportato nel comunicato ufficiale – nuovo vicepresidente della Superlega, ha espresso la propria posizione sul tema.

«I 12 Club Fondatori hanno una fanbase che supera il miliardo di persone in tutto il mondo e un palmares di 99 trofei a livello continentale. In questo momento critico ci siamo riuniti per consentire la trasformazione della competizione europea», dice Agnelli.

Trasformazione cercata «mettendo il gioco che amiamo su un percorso di sviluppo sostenibile a lungo termine, con un meccanismo di solidarietà fortemente aumentato, garantendo a tifosi e appassionati un programma di partite che sappia alimentare il loro desiderio di calcio e, al contempo, fornisca un esempio positivo e coinvolgente».

A seguito di questo nuovo incarico e della posizione assunta nei confronti della Superlega, Agnelli ha rassegnato le proprie dimissioni da presidente dell’ECA (European Club Association) e la Juventus è uscita dall’associazione.

GUARDA LA CHAMPIONS E L’EUROPA LEAGUE IN ESCLUSIVA STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE

1 COMMENTO