Exor dividendi Agnelli
Andrea Agnelli e John Elkann (Photo Daniele Buffa Image)

Si sono tenute oggi online le assemblee degli azionisti di Stellantis, Cnh Industrial e Ferrari. Tutte aziende nelle quali il primo socio è Exor, la holding della famiglia Agnelli-Elkann che controlla anche la Juventus (63,8%).

Tutte e tre le assemblee hanno approvato il bilancio 2020 (nel caso di Stellantis è stato approvato quello proforma formato da dati sommati di Fca e Peugeot in quanto solo a gennaio 2021 il Lingotto ha dato vita fondendosi insieme al brand francese a Stellantis). E tutte e tre le assemblee hanno dato l’ok al dividendo proposto da vari board.

Questo ha significato un incasso totale di 220,9 milioni di euro per Exor. Nel dettaglio:

  • l’assemblea di Stellantis ha deliberato un dividendo straordinario di 1 miliardo di euro in totale. La cedola è legata alla fusione, mentre né Fca né Psa hanno distribuito il dividendo ordinario per l’anno 2020 a causa del Covid-19 e per garantire più forza al nuovo gruppo. Exor, che ha il 14,4% di Stellantis, ha quindi incassato 144 milioni
  • l’assemblea di Ferrari ha deliberato un dividendo di 0,867 euro ad azione per un monte cedole complessivo di 160 milioni. Exor, che ha il 22,9% della scuderia di Maranello, ha quindi incassato oltre 36,6 milioni
  • l’assemblea di Cnh Industrial ha deliberato un dividendo di 0,11 euro ad azione per un monte cedole complessivo di 150 milioni. Exor, che ha il 26,9% della società di veicoli industriali, ha quindi incassato 40,3 milioni

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE