Liga tetto salariale
(Photo by Visionhaus)

Quello del campionato italiano potrebbe non essere l’unico finale di stagione scoppiettante di questo 2021. Mentre in Serie A ci sono sei squadre per le tre rimanenti posizioni in Champions League, in Spagna l’assembramento è all’ultimissimo piano del palazzo. Atletico Madrid, Real Madrid e Barcellona: tre squadre in due punti, otto giornate alla fine, il trono della Liga come trofeo.

Come per quanto riguarda la volata Champions nostrana, anche in terra iberica la possibilità di arrivo a pari punti tra due, o addirittura tutte e tre le squadre coinvolte nella corsa al titolo, è alquanto concreta. Ma cosa prevede il regolamento della Liga in una simile eventualità?

In caso di arrivo in parità tra due squadre, i criteri di assegnazione del primato sono i seguenti:

  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti totale
  • Reti realizzate

Nel caso in cui vi siano tre o più club a pari merito, i criteri sono i seguenti:

  • Punti negli scontri diretti tra i club coinvolti
  • Differenza reti negli scontri diretti tra club coinvolti
  • Differenza reti totale

Come per la Serie A, anche nella Liga l’arrivo a pari punti tra tre o più squadre prevede quindi la creazione di un ipotetico girone all’italiana, che vede primeggiare la squadra capace di vincere più gare contro le avversarie nel corso della stagione. In caso di parità, sarà fondamentale aver segnato il maggior numero di gol possibili, sia negli scontri diretti che in generale, e al contempo averne subiti un numero ridotto.

Qual è quindi la situazione negli scontri diretti tra le tre candidate al titolo?

L’Atletico Madrid, al momento in cima alla classifica, perde contro il Real Madrid (1-3 complessivo) ma parte in vantaggio contro il Barcellona (1-0 all’andata). Differenza reti negli scontri diretti -1, differenza totale +32, con 52 gol segnati.

Il Real Madrid può invece vantare lo scontro diretto sia contro i Colchoneros che contro i Blaugrana (5-2 complessivo): in caso di arrivo in parità tra tutte e tre le squadre, saranno le Merengues ad alzare il trofeo. Differenza reti negli scontri diretti +5, differenza reti totale +29, con 53 gol segnati.

Situazione ben più complicata per il Barcellona, che perde negli scontri contro il Real e deve rimontare contro l’Atletico Madrid. Differenza reti negli scontri diretti -1, differenza totale +43, con 69 gol segnati.

Resta da definire un solo scontro diretto, ossia la gara di ritorno tra Barcellona e Atletico Madrid, in programma l’8 maggio. Fondamentale una vittoria segnando il maggior numero di gol possibile per i catalani, che dovranno sperare in qualche scivolone da parte del Real Madrid per poter proseguire la rincorsa al titolo unicamente sui Colchoneros.