LVMH bilancio 2020
Bernard Arnault proprietario del gruppo LVMH (Foto Insidefoto)

Il gruppo LVMH ha reso noti i risultati finanziari del primo trimestre 2021. Il gruppo chiude il primo trimestre dell’anno con ricavi per 14 miliardi (+32% rispetto al 2020). Crescita organica che invece ammonta all’8% rispetto al primo trimestre 2019.

La società sottolinea come “il trimestre segna il ritorno alla crescita dopo molti trimestri di declino nel 2020, anno gravemente colpito dalla pandemia globale”. Tutti i settori di attività del gruppo hanno contribuito alla performance del gruppo, ad accezione della distribuzione selettiva (-11%), che ancora risente delle restrizioni sui viaggi internazionali.

Bene il settore della moda e della pelletteria (+45%), che raggiunge ricavi a livelli record. Vini e alcolici hanno invece registrato un progresso del +29%, profumi e cosmetica del +45%, anche se l’incremento maggiore in termini percentuali è del settore orologi e pelletteria, con il +138%.

Dal punto di vista geografico, è solida la crescita negli Stati Uniti e in Asia, mentre l’Europa “risente ancora della crisi dovuta all’impatto della chiusura dei negozi in molti paesi e della sospensione del turismo”.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE