Elliott proprietario del Milan
Paul Singer, fondatore e ceo di Elliott Management, (Foto: imagoeconomica/Valeriano Di Domenico)

C’è tanto calcio nella classifica dei miliardi di Forbes nel 2021. Da Silvio Berlusconi a Zhang Jindong, da Paul Singer a John Elkann fino a Rocco Commisso e Dan Friedkin, nell’annuale lista dei più ricchi al mondo stilata dalla rivista statunitense non mancano i miliardari legati al mondo del pallone.

La novità è proprio l’ingresso di John Elkann, che finora era rimasto ai margini della classifica di Forbes. Il numero uno di Exor, azionista di maggioranza della Juventus, si piazza in 1580esima posizione, con un patrimonio stimato dalla rivista Usa in 2 miliardi di dollari tra le varie partecipazioni.

Va precisato, in questo quadro, che la graduatoria di Forbes riguarda i patrimoni delle persone fisiche. Le ricchezze della famiglia Agnelli-Elkann sono invece detenute dalla holding Exor, società quotata in borsa che nel 2020 ha chiuso il bilancio con 30 milioni di rosso e un patrimonio netto consolidato pari a 13,090 miliardi. Exor a sua volta è controllata con il 52,99% dalla cassaforte della dinastia Giovanni Agnelli BV, dove convergono tutti i rami della famiglia discendente dal Senatore Giovanni Agnelli, tra i fondatori della Fiat. Elkann, con la sua società Dicembre, è il primo socio della Giovanni Agnelli BV con il 38% ed è per questo che viene considerato la figura principale della dinastia. Ma il suo patrimonio personale non deve essere confuso con quello dell’intera famiglia.

Più indietro le altre due novità nella classifica di Forbes per quanto riguarda il calcio in Italia, ovverosia il patron del Genoa (soprattutto numero uno di Giochi Preziosi) Enrico Preziosi, con 1,1 miliardi di dollari che valgono la 2524esima posizione, e Marco Squinzi, alla guida di Mapei (insieme alla sorella Veronica) e del Sassuolo dopo la scomparsa del padre Giorgio, con 1 miliardo di dollari e la 2674esima posizione.

Tra i proprietari di club italiani, i più ricchi sono i fratello Hartono, indonesiani proprietari del Como (Robert e Michael Hartono, patrimonio secondo Forbes da 20,5 e 19,7 miliardi di dollari che valgono la 86ª e 89ª posizione), davanti a Silvio Berlusconi, patron del Monza, con un patrimonio stimato da Forbes in 7,6 miliardi (327°). A seguire il patron dell’Inter Zhang Jindong (339°), con un patrimonio in calo da 7,7 a 7,4 miliardi (solo 11 tra i primi 350 più ricchi hanno visto scendere il proprio patrimonio), e quello della Fiorentina Rocco Commisso (7,2 miliardi, 352°), che si piazzano davanti, tra gli altri, a Dan Friedkin (Roma) e Paul Singer (Milan), mentre nella classifica trovano spazio anche Renzo Rosso (Vicenza) e Antonio Percassi (Atalanta), oltre all’ex proprietario dell’Inter Massimo Moratti (1931° con patrimonio di 1,6 miliardi).

 

Il più ricco tra i miliardari che hanno investito nell’universo calcistico è invece il messicano Carlos Slim, numero uno del Gruppo Carso con un patrimonio da 62,8 miliardi di dollari (16° più ricco al mondo secondo Forbes nel 2021) e proprietario del Real Oviedo, in Serie B spagnola. Sul podio ci sono anche il francese François Pinault (32° con patrimonio di 42,3 miliardi), fondatore di Artemis e proprietario dello Stade Rennais, e il magnate delle lattine Dietrich Mateschitz (56°, 56 miliardi), patron di Red Bull con cui investe non solo in Formula 1 ma anche nel calcio, dal Lipsia al Salisburgo.

Classifica proprietari più ricchi, le cifre di Forbes: 

  • Carlos Slim, 62,8 miliardi (16° uomo più ricco al mondo) – Real Oviedo;
  • François Pinault, 42,3 miliardi (32°) – Stade Rennais;
  • Dietrich Mateschitz, 26,9 miliardi (56°) – RB Lipsia, RB Salisburgo e al.;
  • Robert Hartono, 20,5 miliardi (86º) – Como;
  • Michael Hartono, 19,7 miliardi (89º) – Como;
  • Roman Abramovich, 14,5 miliardi (142°) – Chelsea;
  • Ricardo Salinas Pliego, 12,9 miliardi (166°) – Mazatlán F.C (Messico);
  • Philip Anschutz, 10,1 miliardi (224°) – LA Galaxy;
  • Stanley Kroenke, 8,2 miliardi (304°) – Arsenal;
  • Shahid Khan, 8 miliardi (308°) – Fulham;
  • Silvio Berlusconi, 7,6 miliardi (327°) – Monza;
  • Zhang Jindong, 7,4 miliardi (339°) – Inter;
  • Rocco Commisso, 7,2 miliardi (352°) – Fiorentina
  • Dmitry Rybolovlev, 6,7 miliardi (391°) – AS Monaco;
  • Famiglia Saputo, 5,7 miliardi (486°) – Bologna;
  • Paul Singer, 4,3 miliardi (665°) – Milan;
  • Dan Friedkin, 4,1 miliardi (705°) – Roma;
  • Renzo Rosso, 3,3 miliardi (925°) – Vicenza;
  • Peter Lim, 3 miliardi (1008°) – Valencia;
  • Farhad Moshiri, 2,9 miliardi (1064°) – Everton;
  • John Henry, 2,8 miliardi (1111°) – Liverpool;
  • Mike Ashley, 2,4 miliardi (1299°) – Newcastle;
  • Florentino Perez, 2,1 miliardi (1517°) – Real Madrid;
  • John Elkann, 2 miliardi (1580°) – Juventus;
  • Antonio Percassi, 1,3 miliardi (2263°) – Atalanta;
  • Enrico Preziosi, 1,1 miliardi (2524°) – Genoa;
  • Marco Squinzi, 1 miliardo (2674°) – Sassuolo.

GUARDA INTER-SASSUOLO IN DIRETTA SU DAZN: ATTIVA QUI IL TUO ABBONAMENTO

1 COMMENTO