Milano-Cortina 2026, assegnato il progetto per lo Scalo Porta Romana

Lo Scalo di Porta Romana è pronto a cambiare volto. Il bando internazionale per la redazione del masterplan preliminare di valorizzazione della zona, indetto dal fondo di investimento immobiliare Porta…

Scalo Porta Romana progetto

Lo Scalo di Porta Romana è pronto a cambiare volto. Il bando internazionale per la redazione del masterplan preliminare di valorizzazione della zona, indetto dal fondo di investimento immobiliare Porta Romana, è stato vinto dal progetto Parco Romana.

L’area è di particolare interesse in quanto ospiterà il villaggio olimpico in occasione delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Il progetto, come riporta il sito BeBeez, è il più grande piano di rigenerazione urbana che interesserà Milano nei prossimi 20 anni.

Per lo Scalo sono previste aree edificabili per 164.000 mq, mentre il 50% della superfice verrà dedicato ad aree verdi e spazi pubblici. L’assegnazione del progetto è stata commentata anche dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che ne ha parlato attraverso un post sulla sua pagina Facebook.

Scalo Porta Romana progetto
(Foto: Facebook Beppe Sala)

«Nella Milano di domani, il quartiere di Porta Romana sarà sempre più dinamico, verde e giovane e contribuirà a far sviluppare e crescere la città verso sud. Ne ero convinto all’inizio del percorso di trasformazione delle vecchie stazioni ferroviarie e ne sono sicuro oggi dopo l’annuncio del progetto vincitore per la rigenerazione dello scalo di Porta Romana», ha scritto il sindaco.

Scalo Porta Romana progetto
(Foto: Facebook Beppe Sala)

«Si chiama “Parco Romana” e prevede oltre a una importante area verde, eco-zone, una foresta sospesa, cortili, residenze, spazi lavorativi e collegamenti. Qui sarà ospitato il villaggio olimpico durante i Giochi invernali Milano-Cortina 2026», ha aggiunto ancora.

[cfDaznWidgetSerieA]

«E, al termine della manifestazione, gli spazi saranno destinati a residenze universitarie. Si tratta quindi di un progetto che incontra la nostra idea di città policentrica, verde e sostenibile e dimostra profonda attenzione alle esigenze nell’ambito dell’abitare che i milanesi manifestano da tempo. Il masterplan è firmato dal team guidato da “Outcomist” e, nelle prossime settimane, sarà oggetto di una consultazione pubblica che porterà al disegno definitivo dell’area», ha concluso Sala.