Il Boca Juniors è vicino a chiudere un accordo con il governo cinese per il rinnovo e l’ampliamento della Bombonera .

Il presidente Jorge Amor Ameal, secondo il quotidiano argentino Olé vuole saldare l’asse con il governo di Pechino che è iniziato quando, in conocomitanza con il capodanno cinese, Ameal ha spiegato come i cinesi saranno sempre benevunuti presso la società Xenenses

Il problema è che l’ampliamento implicherebbe l’acquisto di 129 proprietà che sono nei dintorni dell’attuale stadio della Boca. Ill prezzo sarebbe di 80 milioni di dollari e di qui scaturisce l’idea di chiedere aiuto a Pechino. basandosi anche sul fatto che la Cina importa soia dal Paese sudamericano.

Ameal ha assicurato che il Boca non lascerà la Bombonera. La sua idea è quella di costruire un Tempio da 80 mila spettatori . I lavori dovrebbero durare 30 mesi