Il Bruges vuole quotarsi in Borsa: obiettivo il nuovo stadio

La società belga Club Brugge (nota anche come Bruges) è pronta a quotarsi in Borsa a Bruxelles. Il club ha dato il via al processo per un’offerta pubblica iniziale, e…

Bruges quotazione Borsa

La società belga Club Brugge (nota anche come Bruges) è pronta a quotarsi in Borsa a Bruxelles. Il club ha dato il via al processo per un’offerta pubblica iniziale, e – secondo Reuters – intende listare una percentuale della società a Euronext (Brruxelles).

Credit Suisse Group AG, JPMorgan Chase & Co., Berenberg e Belfius Bank sono le banche incaricate di lavorare all’IPO. Grizzly Sports NV, un gruppo di azionisti guidato dal presidente Bart Verhaeghe, venderà parte della sua partecipazione del 95% nel club.

[cfDaznAlmanaccoCalcioPlayer]

La società rimarrà comunque socio di maggioranza del Bruges. «Questo passaggio consente al Club Brugge di rimanere in prima linea nei confronti delle principali evoluzioni previste nel settore calcistico», ha affermato Verhaeghe in una nota.

«L’attenzione per i nostri fan, le prestazioni sul campo e una forte gestione commerciale restano i nostri principi guida nella fase successiva del nostro sviluppo», ha aggiunto ancora Bart Verhaeghe a proposito delle future mosse legate al club.

Verhaeghe rimarrà presidente e Vincent Mannaert sarà ancora amministratore delegato del club. Secondo indiscrezioni, la motivazione principale dietro l’IPO sarebbe quella di finanziare la costruzione di un nuovo stadio da 40.000 posti al posto dell’attuale Jan Breydel Stadion da 29.000 posti, un’opera che costerà circa 100 milioni di euro.

[cfDaznWidgetSerieA]

Il club ha generato profitti per 24 milioni di euro nella stagione 2019/2020, con un fatturato pari a 120 milioni euro. Con questa operazione, il Club Brugge si unirà ad altri club europei quotati in Borsa, inclusi l’Ajax, il Borussia Dortmund, la Juventus e il Manchester United.

SERIE A, CHAMPIONS LEAGUE
ED EUROPA LEAGUE
SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY
CLICCA QUI E COMPILA IL FORM