(Foto Image Sport / Insidefoto)

La chiusura degli stadi porta a mancati ricavi pesanti per tutti i club in Serie A e all’estero. L’Inter ha quantificato il danno, all’interno della relazione al 31 dicembre 2020 di Inter Media and Communications, la società controllata dall’Inter in cui confluiscono i ricavi commerciali e da diritti tv del club nerazzurro.

“La stagione sportiva 2020/2021 è iniziata con gli stadi chiusi o aperti solo a un numero limitato di persone – si legge nel documento -. Di conseguenza, fino ad oggi non abbiamo messo in vendita biglietti stagionali o per la singola partita. Stimiamo un impatto negativo sui ricavi e sulla liquidità intorno ai 60 milioni di euro”, spiega il club nerazzurro.

Nel 2019/20, con la pandemia che ha chiuso gli stadi da febbraio, l’Inter ha registrato a bilancio ricavi per 44,3 milioni provenienti solo da biglietti e abbonamenti (quindi gare di campionato e delle coppe, amichevoli, Tim Cup e abbonamenti).

Stagione Ricavi da stadio
2011/12 23.251.000
2012/13 19.612.000
2013/14 18.824.000
2014/15 22.467.000
2015/16 27.572.000
2016/17 27.968.000
2017/18 33.773.000
2018/19 44.676.000
2019/20 44.377.000
Fonte: elaborazione CF su bilanci F.C. Internazionale Spa
Dati in euro

 

SERIE A, CHAMPIONS LEAGUE ED EUROPA LEAGUE: SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY
CLICCA QUI E COMPILA IL FORM