Juventus podcast Sulla Razza
L'Allianz Stadium, casa della Juventus (foto Insidefoto.com)

Nell’insieme delle iniziative a impatto sociale intraprese dalla Juventus, impegnata da più di dieci anni a sostegno dell’inclusione e nella lotta alle discriminazioni, fa il suo ingresso il podcast “Sulla Razza – powered by Juventus”, che vuole tradurre in italiano concetti ed espressioni provenienti dalla cultura angloamericana, ma che spesso si applicano alla realtà italiana: BAME, Fair skin privilege, Colourism.

Da oggi, 12 febbraio, sarà possibile ascoltare su Spotify, Apple Podcast e Google Podcast il primo dei 12 episodi che andranno a comporre la prima stagione e che usciranno con una cadenza quindicinale per i prossimi sei mesi

L’idea di produrre un podcast come Sulla Razza nasce – spiega il club bianconero – dalla necessità di intavolare una conversazione sulla questione razziale in Italia, di farlo con un linguaggio aggiornato e in un format in cui questi termini verranno analizzati, contestualizzati e spiegati dalle tre autrici: Nadeesha Uyangoda, autrice freelance, Nathasha Fernando, docente di media e sociologia all’università di Westminster (UK), e Maria Mancuso, editor e co-speaker di S/Confini.

«Siamo sicuri di usare sempre le parole giuste? Quanto è importante trovarle e conoscerle per non utilizzare un linguaggio sbagliato, prima forma di discriminazione? Nel podcast le risposte a queste domande e tante altre riflessioni su una tematica estremamente importante», spiega la Juventus in una nota.