Claudio Lotito e Urbano Cairo (foto Daniele Buffa/Image Sport/Insidefoto)

“Non credo che domani si voti, abbiamo ancora del tempo davanti. Noi dobbiamo decidere per valorizzare al meglio il calcio italiano e sicuramente le offerte ricevute, Dazn in particolare, testimoniano il fatto che il calcio italiano e’ molto appetito”. Lo dice Urbano Cairo, in un’intervista all’ANSA, alla vigilia della nuova Assemblea di Lega sui diritti tv.

“Credo che Sky abbia fatto un grande sforzo; considerato tutto, assegnando a Dazn avremmo tra i 170 e i 200 milioni l’anno in più, non possiamo non tenerne conto.Ora però dobbiamo avere rassicurazioni tecnologiche, che la gente possa vedere il calcio in streaming e vederlo bene”.

“L’ingresso dei fondi nella Lega di A non deve essere minimamente frenata dall’assegnazione dei diritti tv, anzi può subire un’accelerazione”, ha proseguito Cairo. “Contrariamente a quanto si pensava il triennio mantiene i livelli passati e non cala come ci si aspettava, c’è la novità assoluta per l’Italia dell’ingresso di una Telco, e alla luce di questo il 10% per i fondi può valere più del miliardo e 700 milioni che si era detto”, ha concluso il patron del Torino.