Serie A offerte diritti
(Jonathan Moscrop/Sportimage)

Serie A offerte diritti – E’ previsto per la giornata di oggi il primo passaggio decisivo verso l’assegnazione dei diritti televisivi per il ciclo 2021-2024. E’ scaduto infatti alle ore 10 il termine per la presentazione delle offerte per un bando disposto su tre differenti livelli.

Come ricorda il Sole 24 Ore, c’è l’invito rivolto ai broadcaster; quello per gli intermediari indipendenti (come Mediapro nel 2018) e quello, appunto, per la creazione di un canale tematico della Lega Serie A, che secondo il quotidiano sarebbe in vantaggio sulle altre opzioni.

Si passerà da uno step all’altro solo se andrà a vuoto l’obiettivo annuo di 1,150 miliardi che rappresentano un miglioramento di 177 milioni rispetto a quanto portato nelle casse della Lega dall’ultimo bando: 973 milioni all’anno grazie ai 780 messi sul piatto da Sky per 7 partite in esclusiva alla settimana e 193 da Dazn per le rimanenti 3 partite.

Se le offerte presentate non dovessero incontrare la soddisfazione della Confindustria del pallone, allora si passerà alla trattativa privata, prima di altre fasi. Trattativa privata che appare inevitabile, tanto più in una situazione come quella attuale in cui Sky Italia deve sottostare a una sentenza del Consiglio di Stato che le ha vietato le esclusive web.

Serie A offerte diritti – Le modalità di acquisto

Due le modalità di acquisto possibili:

  • a pacchetti con tutte e 380 le partite per satellite (500 milioni l’anno), digitale terrestre (400 milioni) e Internet (250 milioni) ma in quest’ultimo caso in co-esclusiva con il canale della Lega;
  • assegnazione “mista”: pacchetto con 7 partite a settimana in esclusiva per satellite, digitale e Iptv (750 milioni), uno con le rimanenti tre per satellite, digitale e Iptv (250 milioni) e uno da 3 partite per Iptv (150 milioni).

Oltre alle già note Sky e Dazn, gli occhi sono puntati su Amazon – che scenderà già in campo per la UEFA Champions League – ma anche su Tim (che però ha finora negato interesse per i diritti del calcio) e Mediaset (che tuttavia si è finora detta interessata solo alla possibilità di diventare partner tecnico nella formazione di un eventuale canale della Serie A).

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q, CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI