Cortina investimenti Mondiali Sci
(Photo by roberto trabucchi / AFP) (Photo by ROBERTO TRABUCCHI/AFP via Getty Images)

Cortina investimenti Mondiali Sci – Manca sempre meno ai Campionati del mondo di sci alpino, che dal 7 al 21 febbraio 2021 – a Cortina – ospiteranno 600 atleti e 3 mila addetti tra staff tecnici e media per il primo grande evento mondiale durante l’emergenza Coronavirus.

Per poterlo realizzare – spiega Repubblica-Affari&Finanza – è stata creata una bolla simile a quella in cui si è conclusa la stagione dell’NBA negli USA, con tutte le squadre e gli atleti concentrati nel Disneyworld di Orlando in Florida.

Non solo un problema di spazi, ma anche la necessità di costruire una “regia digitale” per dirigere flussi di traffico e spostamenti. A questo è servito l’intervento di Almaviva, che ha sviluppato la “situation room” da dove vengono monitorati in tempo reale lo stato delle strade, la videosorveglianza nei punti critici per la gestione dei flussi, gli eventi anomali associati alla mobilità, gli aggiornamenti sulle condizioni meteo, la fruibilità di parcheggi, presidi medici e anti-Covid, distributori, la localizzazione della navette, integrate anche da informazioni e servizi relativi ai principali luoghi d’interesse.

«Vogliamo comunicare al mondo che a Cortina siamo pronti per vincere la sfida di organizzare un grande evento sportivo internazionale nel pieno di una pandemia», aveva detto qualche settimana Alessandro Benetton, presidente di Fondazione Cortina 2021.

Ad assistere gli atleti, oltre 3 mila persone tra addetti ai lavori, volontari, tecnici, preparatori atletici, skimen e dirigenti. A tifare per loro sono previste almeno 500 milioni di persone collegate in diretta tv da tutto il mondo attraverso 600 media accreditati. A questi numeri si somma la popolazione digitale, presente con contatti, condivisioni attraverso i social media.

Cortina investimenti Mondiali Sci – Il giro d’affari

La stagione sciistica è rovinata (si stima un danno per tutto il sistema alpino ed appenninico fra i 4 ed i 5 miliardi di euro), ma questo non impedirà l’impatto futuro degli investimenti. Il piano delle infrastrutture ha previsto un investimento di fondi pubblici e privati del valore di circa 100 milioni di euro, gestiti da Valerio Toniolo, Commissario straordinario ad acta per la realizzazione del progetto sportivo dei Mondiali:

  • 40 milioni stanziati dal governo con il decreto legge 50/2017
  • 28 milioni dai fondi di confine
  • 23 milioni dagli investitori privati
  • 1,2 milioni dal Comune di Cortina d’ Ampezzo

Alle cifre vanno sommati i 50 milioni di euro stanziati attraverso Fondazione Cortina 2021 per la parte di promozione e organizzazione degli impianti. Infine, 50 milioni di euro sono stati stanziati tramite i finanziamenti regionali di “Montagna Veneta”.

Legato ai Campionati del mondo di sci è anche il piano di investimenti per l’accessibilità a Cortina – in capo ad Anas – per un valore complessivo di 270 milioni di euro per le fasi di progettazione e realizzazione. Complessivamente, il giro d’affari stimato si attesta a circa mezzo miliardo di euro, ma l’indotto sarà più alto: secondo una ricerca dell’Anef la ricaduta economica della realizzazione di un solo impianto è di 6,7 volte superiore all’investimento.

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI