De Siervo diritti Tv esteri
Luigi De Siervo (Insidefoto.com)

«Ci sarà la Supercoppa, è stato un fuoco di paglia. C’è stata questa provocazione. Calendario e campionato sono cose sacre, sono impegni che verranno rispettati».

Con queste parole l’amministratore delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo, ha commentato le indiscrezioni su un rinvio della sfida – chiesto dal presidente del Napoli De Laurentiis – durante la presentazione dell’album Calciatori Panini 2021.  

«Più difficile completare l’album Panini o gestire questa situazione? Sono due momenti complessi ma affascinanti. La lega calcio sta affrontando molte trasformazioni, lo sta facendo guardando al futuro con grande responsabilità, con l’aiuto di presidenti che guardano al futuro», ha aggiunto.

«Usciremo più forti dalla crisi che sta attanagliando il nostro movimento. Non vediamo ancora la fine del tunnel a la riapertura degli stadi, ma siamo convinti che in questo periodo così difficile possiamo uscire più forti come serie A nel nostro paese e soprattutto all’estero», ha concluso.

A proposito delle indiscrezioni sul rinvio di Juventus-Napoli, il club partenopeo avrebbe fatto sapere di non voler giocare il match che assegnerà il trofeo, in programma il 20 gennaio a Reggio Emilia. Il presidente Aurelio De Laurentiis ha proposto di posticiparlo a maggio, alla fine del campionato.

Se non dovesse davvero giocarsi – ipotesi che appare scongiurata – il rischio sarebbe che slitti a ridosso dell’Europeo: per trovare un buco in agenda servirebbe l’eliminazione delle due squadre dalle coppe o una deroga dalla UEFA per allungare la stagione.