Pirateria multa
(Giuseppe Fama/Pacific Press)

L’amministratore delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo ha commentato l’operazione “The net” della Guardia di Finanza, che ha portato a un sequestro preventivo mediante inibizione all’accesso a un network di piattaforme digitali, attraverso il quale era consentito a oltre 50.000 utenti l’accesso a contenuti televisivi fruibili tramite IPTV, sistema criptato di trasmissione di segnali televisivi su reti informatiche.

«Siamo estremamente soddisfatti dei risultati che stiamo raggiungendo in sinergia con la Procura della Repubblica nel campo del contrasto alla pirateria audiovisiva», le parole di De Siervo a proposito dell’operazione.

«Oggi i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano e della Squadra Reati Informatici della Procura di Milano, che ringrazio nuovamente per il lavoro svolto, hanno messo a segno un’operazione di grandissima importanza», ha aggiunto.

«A seguito dell’attività di monitoraggio antipiracy e di analisi del fenomeno lesivo svolta dalla Lega Serie A, attraverso la collaborazione del partner tecnico DcP, è stato possibile individuare i soggetti italiani a capo di un’organizzazione malavitosa che gestiva con ogni mezzo un sistema di IPTV illegali in grado di servire oltre 50 mila utenti», ha detto ancora De Siervo.

«E’ un passo in avanti ulteriore della nostra battaglia quotidiana perché grazie al sequestro del database di questi criminali sono individuati i fruitori finali che saranno a loro volta denunciati e perseguiti con sanzioni da 2.500 fino a 25 mila euro», ha concluso.