Gruppo Kering evasione fiscale
(Foto Panoramic / Insidefoto)

Gruppo Kering evasione fiscale – Il gruppo Kering guidato da François-Henri Pinault, che possiede nel mondo dello sport e del calcio Puma e il Rennes (club francese che milita in Ligue 1 e che ha disputato la Champions League), ma anche i brand Gucci, Balenciaga e Yves Saint Laurent è sotto inchiesta in Francia, sospettato di evasione di fiscale. La procura francese ha confermato l’avvio dell’indagine nel febbraio del 2019.

Come riporta MF-fashion, Kering ha diffuso una nota aziendale dove si legge che il colosso «non era stato precedentemente informato di questa inchiesta» e che nello specifico tale provvedimento: «sembra essere collegato alle potenziali conseguenze per le società derivanti da procedimenti legali avviati nel novembre 2017, che coinvolgono la Lgi-Luxury goods international, la propria controllata svizzera», controllata elvetica che grazie ai ridotti tassi d’imposizione locali, negli anni avrebbe permesso all’azienda di evitare di pagare tasse per miliardi di euro.

I giudici quindi valutano la congruità dell’attività svolte dalla controllata Lgi. Al contempo il gruppo francese smentisce le accuse contenute negli articoli di stampa inoltrate da altri media e tiene a sottolineare l’intenzione di: «Voler collaborare pienamente con trasparenza con le autorità, continuando a comunicare in modo chiaro e aperto il contenzioso tributario».

SCOPRI LINK DI ENI GAS E LUCE: SKY E NETFLIX GRATIS PER DUE MESI