Roma delisting
Esultanza dei giocatori della Roma (Photo Antonietta Baldassarre / Insidefoto)

I più tradizionalisti finiscono spesso per storcere il naso quando le maglie della propria squadra del cuore assumono caratteristiche un po’ troppo innovative. Una situazione che recentemente hanno vissuto anche diversi sostenitori della Roma, che erano arrivati a manifestare, con tanto di striscione sotto la sede dell’Eur, per richiedere l’introduzione del vecchio stemma del club. Emblematico il loro messaggio: “Chiediamo trofei, campioni e rispetto delle nostre tradizioni. Dan ridacci lo stemma”.

A distanza di qualche mese, il risultato sembra essere stato raggiunto.

La nuova proprietà del club targata Friedkin ha infatti capito prontamente quanto questo potesse essere importante per una parte dei sostenutori romanisti e ha deciso così di effettuare una modifica al logo.

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, non ci sarà infatti più la dicitura “AS Roma”, ma semplicemente “Roma”, decisamente più efficace.

La scelta dei vertici della società di ascoltare i tifosi è apparsa evidente già poche settimane fa. Dan e Ryan Friedkin hanno infatti seguito in tribuna Roma-Parma indossando mascherine con il vecchio stemma. Ma non si sono limitati a questo: chi ha deciso di appoggiare la petizione che era stata portata avanti ha ricevuto in omaggio una mascherina. Chi lo desidera potrà acquistarle a un euro e dare così un piccolo contributo personale a sostegno dell’attività del Bambin Gesù di Roma, uno degli ospedali italiani più importanti nella cura delle malattie pediatriche.

Chi invece dovesse recarsi in uno dei Roma Store per fare acquisti, soprattutto ora che ci avviciniamo al Natale e dovesse decidere di acquistare maglione e cappellino giallorossi potrà avere in omaggio una mascherina viola con il vecchio stemma.

I proprietari sembrano quindi avere deciso di essere il più vicino possibile ai tifosi. Non a caso, sembra probabile l’inserimento del vecchio stemma anche su una delle maglie della Roma 2021-2022 (ulteriori conferme arriveranno certamente nelle prossime settimane), quasi sicuramente sulla seconda, destinata a essere utilizzata prevalentemente nelle gare in trasferta.