Sala VAR Champions League
(Photo by NORBERTO DUARTE / AFP) (Photo credit should read NORBERTO DUARTE/AFP via Getty Images)

Sala VAR Champions League – Dall’introduzione del VAR, la maggior parte dei campionati nazionali in tutta Europa ha utilizzato la centrale unica, lontano dagli stadi, per esaminare i vari casi sui campi da gioco (in Italia non ancora, ma l’obiettivo c’è).

Una soluzione che anche la UEFA si prepara a lanciare, dopo aver testato e approvato con successo il VAR da remoto presso la sede della confederazione europea a Nyon, in Svizzera. Il sistema sarà implementato per la prima volta in veste ufficiale per domani sera, mercoledì 2 dicembre, nell’incontro valido per la fase a gironi di UEFA Champions League tra Siviglia e Chelsea

L’arbitro in campo – spiega la UEFA in una nota – sarà assistito dalla sala operativa del VAR a Nyon, in Svizzera, dal VAR Tiago Bruno Lopes Martins e dall’assistente del VAR Luís Miguel Branco Godinho, entrambi portoghesi.

Un sistema VAR di riserva sarà comunque operativo anche in loco all’Estadio Ramón Sánchez-Pizjuán per questa partita. I sostituti VAR, Paolo Valeri e Ciro Carbone, entrambi italiani, possono essere chiamati in causa in caso di problemi di connettività.