Ricavi da stadio
(Photo by Richard Heathcote/Getty Images)

Tottenham ricavi nuovo stadio – Come tutte le società calcistiche, anche i ricavi del Tottenham hanno sofferto il colpo assestato dall’emergenza Coronavirus. La stagione scorsa si è chiusa con ricavi in calo, costi in crescita e con un rosso di 63,9 milioni di sterline (contro un utile di 68,6 milioni nel 2018/19).

Un dato interessante, tuttavia, è quello legato ai ricavi da stadio. La stagione 2019/20 è stata infatti la prima che gli Spurs hanno disputato interamente nel nuovo Tottenham Hotspur Stadium, costruito grazie a un investimento da 1,2 miliardi di sterline.

Nonostante l’emergenza Coronavirus – con cinque partite casalinghe di Premier League disputate senza la presenza del pubblico – i ricavi da matchday sono stati pari a 94,5 milioni di sterline. Di questi, 81,9 milioni sono riconducibili alle partite di campionato.

I ricavi da stadio per le gare di UEFA Champions League e delle coppe nazionali sono stati invece pari a 12,6 milioni di sterline. Questo dato è in calo rispetto ai 17,5 milioni di sterline del 2018/19, cifra spinta dal percorso degli Spurs nella competizione, che li ha portati fino alla finale con il Liverpool.

Tottenham ricavi nuovo stadio – Effetto anche sui ricavi commerciali

Dunque, nonostante la pandemia e nonostante le gare interne di Champions si siano fermate agli ottavi di finale, il club ha fatto registrare una crescita dei ricavi da stadio: quasi 13 milioni di sterline in più rispetto agli 81,6 milioni del 2018/19 (+15,8%).

L’effetto del nuovo stadio si è fatto sentire anche sui ricavi commerciali del Tottenham, che sono cresciuti a 161,5 milioni di sterline, contro i 135,2 milioni di sterline del 2019. Un dato – spiega la società – che ha messo in evidenza tutto il potenziale derivante dal merchandising, da eventi di terze parti e dalle sponsorizzazioni legate appunto al Tottenham Hotspur Stadium.