Stranieri in Serie A
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Stranieri in Serie A – Il 314esimo report settimanale del CIES Football Observatory classifica le dieci principali nazionalità rappresentate in 126 leghe professionistiche in tutto il mondo. I brasiliani rappresentano il maggior numero di giocatori stranieri in 23 campionati, seguiti dagli argentini (15) e dai francesi (13).

La rotta migratoria più frequentata collega il Brasile al Portogallo: 141 brasiliani giocano nella massima divisione portoghese e 106 nella seconda. Gli altri principali spostamenti collegano campionati minori con la nazione più grande geograficamente vicina: dall’Inghilterra alla massima divisione gallese (100 giocatori), dalla Francia al Lussemburgo (93), così come dall’Inghilterra alla Premiership scozzese (90).

Stranieri in Serie A – Francia in vetta, segue il Brasile

Nel massimo campionato italiano, in quella che potrebbe essere definita la Serie A straniera, sul podio delle nazioni più rappresentate, ai lati del gradino più alto occupato dalla Francia (con 35 giocatori), si trovano il Brasile, secondo con 30 calciatori, mentre il terzo posto è condiviso da Spagna e Argentina con 28 rappresentanti a testa.

Seguono poi due paesi del Benelux, Belgio e Olanda, e due della penisola balcanica, Serbia e Croazia. Serbi e olandesi in Serie A sono 17, i croati 16, mentre i belgi 14. Chiudono la classifica delle 10 nazioni più rappresentate Germania e Polonia, entrambe con 12 calciatori.

Stranieri in Serie A – La situazione nelle Top League, francesi onnipresenti

Per quanto riguarda i 5 maggiori campionati, i giocatori francesi sono la principale forza lavoro espatriata negli altri 4 campionati: Premier League (47 giocatori), Bundesliga (36), Serie A (35) e Liga (30). I francesi rappresentano l’origine straniera più rappresentata in altri nove campionati: Belgio (sia 1a che 2a divisione), Bulgaria, Turchia, Svizzera, Romania, Qatar, Algeria e Lussemburgo.

In Premier dopo i giocatori francesi, i più presenti sono spagnoli (29), brasiliani (25) e portoghesi (23). Nella massima serie tedesca seguono i calciatori transalpini, i giocatori provenienti da Austria (31), Paesi Bassi (23) e Svizzera (19). Infine in Spagna, dietro la Francia, le nazioni che portano più giocatori sono: Argentina (27), Brasile (21) e Portogallo (14) al pari dell’Uruguay.

Per quanto riguarda la massima serie francese, la Ligue 1, la nazionalità più rappresentata è quella brasiliana (21). Seguono poi Senegal (14), Portogallo (13), Spagna (11), Belgio e Mali (entrambe 10).