Bilancio Liverpool 2017
Anfield, stadio del Liverpool (foto Insidefoto.com)

La Premier League si prepara a una parziale riapertura degli stadi a partire da mercoledì 2 dicembre, una volta che il secondo lockdown per l’emergenza Coronavirus sarà allentato. Lo riporta il Daily Mail, spiegando che il Dipartimento per la cultura, i media e lo sport ha avanzato una proposta per il ritorno dei tifosi negli impianti.

Saranno 4 mila i tifosi che potranno accedere agli eventi (o in alternativa il 50% della capacità di uno stadio per eventi all’aperto, in base a quale sia la cifra inferiore) nelle aree di livello 1 (i differenti livelli di rischio legati all’epidemia). Allo stesso tempo, saranno 2 mila gli spettatori che potranno partecipare a eventi in stadi o palazzetti al chiuso.

Le aree del livello 2 potranno invece accogliere 2 mila spettatori o il 50% della capienza dello stadio per eventi all’aperto e mille spettatori o il 50% della capienza per manifestazioni al chiuso. Le aree di livello 3 dovranno invece attendere ancora, e mantenere il divieto di ingresso negli stadi.

Manca solo l’ufficialità, che dovrebbe arrivare a breve con un annuncio del primo ministro Boris Johnson. In tutte e quattro le divisioni del calcio professionistico inglese i club insistono sul fatto che saranno pronti a riaprire i tornelli, non appena avranno il via libera dal governo.