Jp Morgan (foto dal bilancio)

Il colosso JP Morgan scende in campo per il progetto Superlega. La banca statunitense sarebbe infatti pronto a finanziare i piani dei top club, che puntano alla creazione di un campionato europeo.

JP Morgan sarebbe, secondo quanto riportato da Sky Uk, pronta a garantire 5 miliardi di euro per aiutare il lancio della competizione, riservata alle principali società del continente:  l’investimento iniziale verrebbe ripagato dai futuri introiti dai diritti televisivi generati dal torneo. Tuttavia, anche altre banche si potrebbero unire al finanziamento del nuovo progetto.

L’obiettivo è quello di mettere insieme un pacchetto di finanziamenti da 5 miliardi di euro per contribuire alla creazione di una European Premier League. Più di una dozzina di squadre provenienti da Inghilterra, Francia, Germania, Italia e Spagna sarebbero in trattative per diventare membri fondatori della competizione.

Fonti affermano che la FIFA, l’organo di governo del calcio mondiale, è stata coinvolta nello sviluppo del nuovo format, che dovrebbe comprendere fino a 18 squadre, e coinvolgere le date delle partite giocate durante la stagione europea regolare.

Le migliori squadre del torneo andrebbero poi a giocare le sfide a eliminazione diretta per concludere il torneo, con premi in denaro per i vincitori che potrebbero toccare oltre centinaia di milioni di euro ogni stagione.

“Il vertice con Inter e Milan sui fondi? Nulla a che vedere con la Superlega, ipotizzarla in questo momento francamente è estremamente difficile dal mio punto di vista”, aveva detto il presidente della Juventus Andrea Agnelli nei giorni scorsi, rispondendo in conferenza stampa dopo l’assemblea degli azionisti bianconeri.

1 COMMENTO