Tebas Superlega Agnelli
(Photo by Wang He/Getty Images)

«Super Champions? La riforma della Champions come veniva pianificata lo scorso anno avrebbe avuto un effetto negativo sui campionati nazionali. Ma a breve termine si sarebbero fatti male da soli». Si è espresso così Javier Tebas, presidente della Liga, durante il Festival dello Sport organizzato dalla Gazzetta dello Sport.

«Coloro che l’avevano ideata – ha aggiunto ancora Tebas – non conoscevano bene come funzionano le cose nel calcio e nell’industria audiovisiva del calcio. C’è un forte attaccamento alle squadre dei campionati locali».

Parlando al Piccolo Teatro di Milano, il presidente della Liga ha concluso: «La Super Champions non è la panacea economica né l’elisir. Avrebbero perso valori nei campionati locali e poi avrebbero perso a livello globale. I grandi club devono lavorare sul proprio campionato. La Lega Serie A spero si possa riformare. Devono lavorare per riempire e colmare il divario con la Liga».