Ibrahimovic stipendio Milan
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Perdita record per il Milan nel bilancio al 30 giugno 2020, che sarà approvato oggi dal CdA della società. L’effetto Covid si fa sentire sui conti del club rossonero, portando il rosso a livelli record.

Secondo quanto riportato da Milano Finanza, infatti, il CdA del Milan approverà oggi il bilancio chiuso lo scorso 30 giugno con una perdita che si aggirerà tra i 175 e i 200 milioni di euro.

A gravare sul risultato è ovviamente l’effetto-pandemia, che ha avuto un impatto sui ricavi da stadio e in parte su quelli relativi alle sponsorizzazioni. Nello scorso esercizio i ricavi erano ammontati a 241,1 milioni, numeri che nel 2020 hanno quindi risentito del lockdown.

A livello di risultato netto, quindi, vengono superati gli ultimi esercizi, che avevano visto andare il rosso oltre i 100 miloni: nel 2017/18 il Milan aveva infatti chiuso il bilancio a -126 milioni, superato poi nel 2018/19 con -146 milioni.

Bilancio Risultato netto
2010 -69,7
2011 -67,3
2012 -6,9
2013 -15,7
2014 -91,3
2015 -89,1
2016 -74,9
2016/17* -32,6
2017/18 -126,0
2018/19 -146,0
2019/20** -175/200
Dati in milioni di euro
*esercizio di sei mesi
**non ufficiale

 

I conti restano così fortemente influenzati dall’emergenza sanitaria, che ha di fatto cancellato una intera parte di ricavi. E, come emerso nell’incontro informale di ieri tra i giornalisti e la dirigenza rossonera, influenzeranno anche i conti delle prossime stagioni.

Il percorso economico del club rossonero va così di pari passo con il raggiungimento del break even, atteso nel 2023: serviranno ancora un paio d’anni affinché la società si possa completamente autosostenere.

Milan, l’altra faccia dei conti: con Elliott pratrimonio al top