(foto Imago Images)

«Bain Capital e NB Renaissance Partners smentiscono categoricamente che il business plan presentato ai club e alla Lega preveda un modello di outsourcing, né tantomeno che vi sia alcun accordo di collaborazione con MediaPro e/o Marco Bogarelli (MB)».

Lo fanno saper Bain Capital e NB Renaissance Partners in relazione al documento, svelato da Calcio e Finanza, e circolato tra i club più favorevoli alla proposta di Cvc-Advent International-Fsi.

La prossima settimana, nella giornata di martedì 13, l’assemblea della Lega Serie A è convocata per decidere sul possibile ingresso dei fondi di private equity nella cosiddetta media company, la società che avrà il compito di gestire i diritti audiovisivi e commerciali del campionato.