Giallo Juve-Nazionali, dubbi sulla partenza di sei giocatori

C’è stato qualche problema in più del solito per quanto riguarda le convocazioni nelle varie Nazionali dei calciatori della Juventus. Problemi legati al Coronavirus, e alle positività di due persone…

Juventus Sampdoria streaming

C’è stato qualche problema in più del solito per quanto riguarda le convocazioni nelle varie Nazionali dei calciatori della Juventus. Problemi legati al Coronavirus, e alle positività di due persone del gruppo squadra che hanno costretto i bianconeri all’isolamento fiduciario.

Domenica sera – scrive la Gazzetta dello Sport – il responsabile sanitario della Juve Luca Stefanini aveva spiegato che i convocati dalle varie Nazionali sarebbero potuti uscire dalla “bolla” del J Hotel, in cui si erano chiusi solamente con il benestare della Asl locale, che arriverà dopo l’esito del secondo tampone (il primo era negativo).

[cfDaznAlmanaccoCalcioPlayer]

Ronaldo, Cuadrado, Dybala, Bentancur, Danilo, Demiral e Buffon hanno tuttavia deciso di lasciare il centro nella giornata di ieri, i primi 5 con l’obiettivo di raggiungere i rispettivi ritiri. La Juventus domenica ha comunicato alla Asl di Torino che alcuni giocatori avrebbero lasciato il J Hotel.

La Asl ha risposto che, in quel caso, i giocatori avrebbero dovuto rispettare l’isolamento fiduciario, che prevede l’obbligo di restare a casa e non avere contatti con l’esterno. I giocatori che hanno lasciato l’Italia lo hanno fatto dopo aver ricevuto un documento delle Federazioni che li hanno convocati.

Resta da capire – conclude la Gazzetta – se quel documento valga come autorizzazione oppure se abbiano violato un «un provvedimento legalmente dato dall’Autorità per ragione di igiene», come previsto dall’articolo 650 del codice penale.