Salisburgo-Napoli Tv streaming
Arkadiusz Milik, attaccante del Napoli (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Milik Dzeko Calciomercato – La trattativa per il trasferimento di Milik alla Roma è in fase di stallo, fra le difficoltà del giocatore a trovare un accordo economico con il Napoli per la questione riguardante la multa relativa all’ammutinamento in Champions e la richiesta dei capitolini di ottenere uno sconto.

Uno stallo che ha conseguenze anche sull’asse di mercato Roma-Juventus per l’affare Dzeko. Finché la trattativa tra partenopei e giallorossi non andrà in porto anche quella per i bianconeri non arriverà la fumata bianca. Da oggi ripartiranno i colloqui fra le parti.

I tempi per la chiusura non sembrano rapidissimi. «C’è una trattativa con la Roma ancora non andata a buon fine – ha detto ieri Giuntoli, d.s. dei partenopei -, vediamo nei prossimi giorni». Non è stato posto perciò un ultimatum come vorrebbe la Juventus, visto che nel prossimo fine settimana c’è la sfida tra all’olimpico proprio tra la Roma e la nuova squadra di Pirlo.

Nelle ultime ore la dirigenza bianconera ha provato a forzare la mano rialzando l’offerta per il bosniaco: da 15 milioni a 17.
Nella trattativa tra Roma e Napoli ci son invece da sistemare dettagli non banali. Se la base dovrebbe essere quella di 3 milioni per il prestito, 15 milioni per il riscatto obbligatorio e 7 milioni di bonus, i giallorossi hanno riformulato parti dell’offerta, con una più che congrua valutazione di Meloni e Modugno, i due giovani inseriti nella trattativa.

Inoltre la società giallorossa vuole tutelarsi per quanto riguarda la questione questione Covid. Se malauguratamente la pandemia travolgesse anche questa stagione e si sforasse oltre il 30 giugno, la Roma vorrebbe che il riscatto fosse posticipato, e perciò è stata valutata l’ipotesi del prestito biennale.

Infine, per quanto riguarda le condizioni fisiche dell’attaccante polacco, la Roma ha rilasciato un comunicato nel quale «smentisce qualsiasi illazione sullo stato della trattativa e ancor di più sulle condizioni fisiche del calciatore, per il quale nutre profonda stima e rispetto», respingendo «l’attribuzione di qualunque giudizio sulle condizioni fisiche del giocatore». Milik ha superato i controlli medici effettuati in Svizzera, visitato a Sankt Moritz dal traumatologo di fiducia di Friedkin.

PrecedenteRangnick: «Milan? La firma di Ibra una contraddizione»
SuccessivoMiozzo (CTS): «Follia riempire gli stadi, ci sono altre priorità»