(Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Diritti Tv cordata inglese – A metà della prossima settimana – assemblea in programma mercoledì 9 settembre –, la Lega Serie A potrebbe alzare il velo su chi sarà il socio finanziario da portare a bordo del massimo campionato italiano, tassello cruciale del piano di rilancio e crescita economica guidato da Paolo Dal Pino.

Nel frattempo – scrive il Sole 24 Ore – a Londra arrivano alcuni riassetti nelle cordate: il trio Fortress-Apax-Thcp diventa un duo. Apax, guidata da Gabriele Cipparrone, e Thcp presenteranno un’offerta da soli, con la possibilità di tirare dentro Fortress, che ha già sul tavolo una sua offerta indipendente, in un secondo momento.

L’idea di uno strumento ibrido, specialità di Thcp, il fondo di Mauro Moretti, vuole mettere d’accordo le due anime della Lega, quella più favorevole a una soluzione solo finanziaria, e quella che vuole un partner industriale.

Le doppie cordate CVC-Advent-Fsi e Bain-Renaissance, accreditate di essere le più papabili per la parte solo equity del capitale della newco che gestirà i diritti del campionato italiano mettono sul piatto più soldi ma poi pretendono di avere le leve del comando a fronte di una percentuale minoritaria di capitale.

La soluzione a metà strada equity-governance di Apax-Thcp gode del favore di Claudio Lotito, ma servono altri 13 presidenti per farla passare, per un totale di 14 voti favorevoli.