Formula Uno canale web sospetti
Pit stop Ferrari (Photo Imago/Insidefoto)

Impatto Covid su ricavi Formula 1 – La Formula 1 ha registrato una diminuzione di 596 milioni di dollari nei ricavi del secondo trimestre a causa del lockdown imposto dal Covid-19 e della cancellazione o del rinvio dei gran premi previsti nel periodo marzo-giugno 2020.

Lo riporta SportsPro, che sottolinea come i ricavi registrati dalla Formula 1 nel secondo trimestre 2020 siano stati pari a 24 milioni di dollari a fronte dei 620 milioni di dollari dello stesso periodo del 2019. La flessione dei ricavi è stata dunque del 96%.

Le cancellazioni e rinvii dei gran premi, con la stagione ripartita ufficialmente il 5 luglio, hanno causato una perdita operativa nel trimestre di 122 milioni di dollari.

Impatto Covid su ricavi Formula 1 – Il dettaglio dei proventi

Nel dettaglio, nel secondo trimestre 2020, la Formula 1 ha generato 12 milioni di dollari di ricavi legati alla sua principale fonte di entrate ovvero le quote di promozione delle gare e i pagamenti associati ai contratti di sponsorizzazione e relativi ai diritti audiovisivi.

Nello stesso periodo del 2019, la Formula 1 aveva generato ricavi da queste voci di entrata per 531 milioni di dollari.

Anche i ricavi trimestrali generati tramite altre fonti sono diminuiti passando dagli 89 milioni di dollari del secondo trimestre 2019 ai 12 milioni di dollari del 2020.

Impatto Covid su ricavi Formula 1 – Il calo dei ricavi compensato da minori costi

Nel frattempo, la Formula 1 di proprietà di Liberty Media non ha effettuato alcun pagamento ai team in assenza di eventi di gara, risparmiando circa 335 milioni di dollari pagati nello stesso periodo dell’anno scorso.

Anche gli altri costi sono diminuiti dell’85% – da 106 milioni di dollari a 16 milioni di dollari – a causa dell’annullamento delle gare e del differimento delle spese non critiche.