dove vedere Sampdoria Milan tv streaming
Zlatan Ibrahimovic abbracciato dai compagni (Photo Daniele Mascolo/Bildbyran/Imago/Insidefoto)

Ibra bonus Champions – Proseguono i colloqui tra Mino Raiola, il superagente di Zlatan Ibrahimovic, e la dirigenza del Milan. Si cerca un accordo per far sì che vengano soddisfatte le volontà di entrambe e parti.

Ibra vuole restare in rossonero, però vuole uno stipendio da top player, poiché è convinto di poter fare ancora la differenza in Serie A e in questo finale di campionato lo ha dimostrato. L’importanza del campione svedese è stata più volte sottolineata dal tecnico Stefano Pioli, per il quale anche Zlatan ha speso parole di apprezzamento e la sua conferma (rinnovo di contratto fino al 2022) ha convinto ancora di più l’attaccante a voler proseguire l’avventura con il Diavolo.

Il cammino del Milan post lockdown è stato impressionante. I rossoneri sono stati la miglior squadra della Serie A in questo periodo con i 30 punti ottenuti nelle 12 giornate restanti. Un cambio di rotta che per Alessandro Costacurta, bandiera del Milan, ha un nome  e e un cognome: “Per me c’è un pre e post Ibra, più che un pre e post lockdown. Prima dell’arrivo di Ibrahimovic Pioli viaggiava alle medie di Giampaolo, poi quando è arrivato Zlatan ha raddoppiato la velocità”.

Ma a notarlo sono stati anche Paolo Maldini e il d.s. Massara, i quali lavorano ora per far un’adeguata proposta allo svedese. Il nodo riguarda l’ingaggio perchè, come detto, Zlatan vuole uno stipendio da grande giocatore. Stando alle ultime indiscrezioni, si tratta su un ingaggio da 4,5-5 milioni netti (in questo semestre sono stati circa 3) a cui aggiungere alcuni bonus in modo da superare i 6 complessivi. Bonus legati a presenze e gol, ma anche agli obiettivi di squadra. Per esempio, pare che in caso di qualificazione alla Champions, il premio ad personam per Zlatan sarebbe di mezzo milione.