Stefano Bonaccini (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
Stefano Bonaccini (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Una presenza di tifosi proporzionale alla capienza dello stadio. Per la ripresa dei campionati è questa la richiesta del presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

«Proporrò una percentuale di presenza che garantisca sicurezza per le persone. Se puoi andare in un ristorante e restare per due ore si fa fatica a spiegare perché non lo puoi fare in uno stadio», ha spiegato in una conferenza stampa Bonaccini, che oltre agli stadi cita anche il problema dei palazzetti, anch’essi diventati off limits causa Covid.

«Serve un ragionamento con federazioni e ministero», dice Bonaccini, numero uno della Conferenza delle Regioni, che auspica una soluzione sul tema della partecipazione del pubblico agli eventi sportivi.

Per Bonaccini comunque il criterio per riammettere gli spettatori negli stadi non puo’ essere «fisso», ma legato alla capienza originaria. «Uno stadio da 50.000 posti non deve essere trattato come quello da 10.000», osserva il presidente della Regione Emilia-Romagna.