David Luiz (Photo by DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)

In vista della prossima stagione la Football Association ha emesso le nuove regole che saranno in vigore, in particolare alcune legate all’emergenza Coronavirus. Le istruzioni per gli arbitri entreranno in vigore fin dall’inizio dei campionati e saranno applicate a tutti i livelli del gioco, non solo nella Premier League

Stando a Sky Sports, proprio come conseguenza alla pandemia, la FA ha stabilito che saranno da prendere provvedimenti quando “l’arbitro è certo qualcuno deliberatamente, e da distanza ravvicinata, tossisce in faccia ad un avversario o ad un ufficiale di gara”. La nuova sanzione rientrerà nella categoria di “uso di linguaggio e/o gesti offensivi.

Sempre stando a quanto deciso dalla Football Association “Se il gesto non sarà abbastanza grave da meritare un espulsione, dovrà essere estratto il cartellino giallo per l’ammonizione del giocatore, autore di un comportamento antisportivo e che mostra una mancanza di rispetto per il gioco”.

Il documento redatto dai vertici del calcio inglese ha aggiunto che gli arbitri non dovranno punire qualsiasi colpo di tosse ma solo i gesti rivolti volontariamente verso gli stessi direttori di gara o gli avversari. Inoltre è stato raccomandato agli arbitri di ricordare ai giocatori di evitare di sputare a terra, anche se questo non sarà considerato un atto di cattiva condotta.

che emette nuove regole tra cui cartellini rossi per la tosse deliberata in mezzo alla pandemia
Cinque sostituti la prossima stagione saranno approvati dall’IFAB, anche se le competizioni saranno libere di decidere se prendere nuove decisione

Dall’IFAB è arrivato il via libera a mantenere le cinque sostituzioni anche per le competizioni della stagione 2020/21, anche se: “La decisione sull’opportunità di applicare questo emendamento temporaneo rimane a discrezione di ciascun organizzatore della competizione” ha sancito l’organo che detiene il potere sulle regole del calcio. I club hanno discusso l’idea nell’assemblea degli azionisti prima della fine della stagione 2019/20, ma non si prevede un voto fino a dopo il prossimo AGM del 6 agosto, quando tutti e 20 i club saranno confermati per la prossima stagione.