Juventus Lione Sky o Mediaset
Paulo Dybala e Miralem Pjanic festeggiano (Photo Federico Tardito / Insidefoto)

La vittoria del nono scudetto consecutivo non scalda gli investitori in Borsa sul titolo della Juventus, che ha aperto in calo nelle prime ore di contrattazione.

Con il 2-0 alla Sampdoria, la Juventus si è laureata matematicamente campione d’Italia per la stagione 2019-2020, con due giornate di anticipo sulla fine del campionato, grazie alle reti di Cristiano Ronaldo e Bernardeschi contro i doriani. Quello della Juventus è il 36°scudetto della sua storia. Un successo che tuttavia non ha avuto impatti particolare in Borsa.

Alle 11.45, infatti, il titolo dei bianconeri fa segnare un -3,46% a 0,9596 euro per azione in una giornata in cui finora il FTSE MIB è in sostanziale equilibrio (+0,12%), proseguendo il calo già fatto segnare venerdì dopo aver toccato quota 1,0015 euro per azione lo scorso giovedì. Alti i volumi, con 3.333.021 pezzi scambiati su una media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a 6.106.702. La capitalizzazione è pari a 1,28 miliardi di euro.

Tra gli altri titoli dei club calcistici, la Lazio perde l’1,00% a 1,3820 euro per azione, mentre la Roma l’1,17% a 0,507 euro per azione.