Fiorentina rimborso abbonamenti
Franck Ribery, attaccante della Fiorentina (Photo Antonietta Baldassarre / Insidefoto)

Fiorentina rimborso abbonamenti – La Fiorentina ha comunicato agli abbonati le modalità per ottenere il rimborso della quota della sottoscrizione annuale non goduta a causa dell’emergenza Coronavirus. Questa la nota della società toscana:

«ACF Fiorentina S.p.a. (di seguito “ACF Fiorentina”), in ossequio alla normativa applicabile provvederà a convertire in voucher, esclusivamente dietro richiesta da inviarsi tramite il proprio Portale Rimborsi, i ratei di abbonamento non fruiti per le partite casalinghe precedentemente sospese nel periodo 8 marzo/26 maggio 2020 e che verranno disputate nel periodo 20 Giugno/2 Agosto 2020».

I suddetti sei ratei si intendono annullati e gli abbonamenti validi per la stagione 2019/20 non saranno in ogni caso più utilizzabili per le gare del campionato in corso. Nello specifico le sei gare non fruite sono:

  • Fiorentina-Brescia
  • Fiorentina-Sassuolo
  • Fiorentina-Cagliari
  • Fiorentina-Hellas Verona
  • Fiorentina-Torino
  • Fiorentina-Bologna

Nel comunicato vengono inoltre indicati i requisiti per richiedere il voucher, la procedura per farne richiesta attraverso il Portale Rimborsi, il calcolo del valore, le alternative a disposizione, i tempi di richiesta e le modalità di utilizzo. Una volta emesso il voucher – sottolinea il club – non potrà essere annullato.